Arcipelago Toscano

Sette le note del pentagramma, sette le meraviglie antiche e moderne del mondo… Sette è un numero carismatico, magico, misterioso, con un forte simbolismo. È destino che anche le isole dell’Arcipelago Toscano siano sette: l’Elba, la maggiore (circa 224 kmq), quasi un continente rispetto alle sorelle minori, le medie Pianosa e Montecristo (circa 10 kmq), le grandi Capraia e Giglio (19 e 20 kmq), Giannutri e Gorgona, le più piccole (poco più di 2 km). Passeggiando su alcuni sentieri dell’isola d’Elba nelle giornate senza nubi si possono scorgere le altre sei isole. Talvolta sembra di toccarle. È tanta la voglia di raggiungerle e capire perché siano cosi tutelate e desiderate. Ognuna ha un profilo diverso, un’aura speciale. Ognuna un carattere, tradizioni, leggende e cultura. Storie narrate di amore e sofferenza, leggende conosciute di confino e fuga, avvolgono di fascino e di bellezza questi paesaggi insulari, spesso eletti a scenario di libri o film. È invidiabile allora il volo del gabbiano che sopra le nostre teste, sulla scia del vento, plana raggiungendole quando vuole. Se chiedessimo al gabbiano cosa vede da lassù ci racconterebbe di come Pianosa sia ventosa e limpida, piatta e silenziosa; o come dal Monastero di Montecristo si possa scendere in picchiata vertiginosa sulle acque cristalline spesso frequentate da delfini, balene e un tempo persino dalla foca monaca; come sia rimasta intatta Capraia, paradiso per i velisti, con le sue scogliere arricciate e ripide e la sua vegetazione profumata e selvaggia; racconterebbe del Giglio e delle sue baie turchesi; di come Giannutri assomigli dall’alto a una bianca mezzaluna; della verde e selvaggia Gorgona che a fine aprile si colora di viola e profuma di rosmarino.
L’Arcipelago Toscano è un piccolo pianeta carico di verdi colline, montagne, mare cristallino e tutto quello che il lavoro e la cultura umana hanno prodotto; è uno dei parchi nazionali italiani che grazie al suo mare protetto, rappresenta la più estesa riserva marina d’Europa. Un sistema di sette isole che rappresentano l’immagine blu della Toscana insulare.
L’Arcipelago Toscano è come una “sinfonia” dove ogni Isola con la sua diversità, contribuisce ad un suono permeato di natura, montagne, rupi marittime, spiagge assolate ed una “stratificazione storica e umana” straordinaria.

Photo credits: Daniele Anichini

Scopri altre località